territorio

SCOPRI LE MERAVIGLIE
DI SILVI

L’Abruzzo si affaccia sul medio Adriatico ed è facilmente raggiungibile sia dall’Italia sia dall’estero grazie agli ottimi collegamenti aerei, ferroviari ed autostradali. Partendo da Silvi Marina, l’Abruzzo è tutto visitabile in breve tempo: dal mare verde azzurro che bagna la sua bella spiaggia di sabbia fine e dorata, in un’ora circa, si può raggiungere la vetta più alta dell’Appennino, il Gran Sasso d’Italia.

I 3 Parchi Nazionali (Parco Nazionale d’Abruzzo, Parco Nazionale del Gran Sasso – Monti della Laga, Parco Nazionale della Majella), il Parco Regionale del Sirente – Velino e le 38 riserve naturali, tra cui spicca, fra Pineto e Silvi Marina, l’Area Marina Protetta “Torre del Cerrano”, hanno meritato all’Abruzzo il titolo di “Regione Verde d’Europa”.

La sorprendente varietà del territorio e la mitezza del clima mediterraneo hanno consentito lo sviluppo di una ricca produzione di tipicità agroalimentari ed enogastronomiche: il pescoso mare Adriatico ed i verdi pascoli d’Abruzzo, i vini generosi, i superbi oli extra vergine di oliva, le farine di grano duro, di grano saraceno e di farro, le verdure fragranti e i frutti succosi fanno della cucina abruzzese una eccellenza italiana.

Le piccole città d’arte, i castelli, i borghi medievali, i siti archeologici, gli eremi, le chiese, i percorsi religiosi (S. Gabriele, Lanciano, Manoppello) emergono, per stupirci, lungo le verdi valli e le colline di ginestre e di genziane.

TORRE DI CERRANO

La Torre di Cerrano regala uno dei più bei panorami sulla costa abruzzese. Situata tra Silvi Marina e Pineto si erge direttamente sulla spiaggia.

Deve il suo nome al vicino torrente Cerrano ed è una delle antiche torri costiere del Regno di Napoli, la cui costruzione risale al 1568. Le parti alte e laterali della Torre sono un'aggiunta più recente, promossa dalle famiglie che l'hanno posseduta prima che diventasse patrimonio della Provincia di Teramo.

Oggi è una delle sedi del Centro di Biologia delle Acque dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Abruzzo e del Molise (IZS A&M) e dal 2009 la zona in cui sorge è stata dichiarate Area marina protetta Torre del Cerrano. Ospita anche il Museo del Mare, l'Info Point dell'Area Marina Protetta e il Centro Internazionale di Formazione Veterinaria dell'IZS A&M.

Tutt'intorno alla Torre si espande un meraviglioso giardino tipicamente mediterraneo, che viene aperto al pubblico tutti i giorni da mattina a sera nel periodo estivo e ospita la pista ciclabile che collega Pineto a Silvi.

Nella varietà di vegetazione, il giardino ospita pini monumentali e piante importanti per il loro utilizzo o per la rarità che le contraddistingue.

A pochi passi dall'Hotel Mion, il paesaggio vi offre un esempio di natura mediterranea sovrastata da un' imponente costruzione, simbolo della storia e del passato del luogo, conferendo un valore aggiunto a un paesaggio già di per sé splendido.

ESCURSIONI

Bungee Jumping

Per chi volesse movimentare la propria vacanza in Abruzzo e distrarsi per un giorno dal relax della spiaggia, l'associazione Bungee Jumping Abruzzo dà l'occasione di provare il brivido del salto nel vuoto.

Bungee Jumping Abruzzo gestisce il bungee center più grande del centro-sud, che si trova sul ponte di Salle, in provincia di Pescara, all'interno del Parco Nazionale della Majella, con l'intento di fornire agli appassionati di sport estremi un'attività non convenzionale.

Il salto avviene da un'altezza di 100m, le distanze, così come la lunghezza dell'elastico e il rimbalzo sono tutti perfettamente studiati, in modo da garantire una totale sicurezza e un modo sicuro di affrontare l'estremo.

Occasione ottima per tutti i turisti che vogliano scaricare la tensione di un anno faticoso e aggiungere adrenalina al loro soggiorno abruzzese.

Da Silvi, in meno di un'ora, si riesce a raggiungere il ponte di Salle e a vivere una delle esperienze più emozionanti di sfida alla gravità.

Per qualsiasi info il sito di riferimento è: www.bungeejumpingabruzzo.it